Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Un viaggio partito dall’affascinante nella “terra dei sassi” per raccontare la storia millenaria della città e offrire alle concorrenti dell’edizione 2023 del contest “Universal Beauty Competition” e al pubblico, un'occasione unica per esplorare e celebrare la bellezza, la cultura e la storia del nostro splendido Paese.

Il progetto mira a mettere in relazione le partecipanti con le radici culturali italiane. Le ragazze, nei tre giorni di attività, verranno giudicate in base alle loro capacità di affrontare momenti di riflessione, gestire eventi, incontri e divertenti prove pratiche.

"Universal Beauty Competition rappresenta un'opportunità unica per mettere in luce la diversità e l'inclusività presenti nella nostra cultura. Le diciotto concorrenti avranno l'occasione di vivere un'esperienza straordinaria a Matera, esplorando le straordinarie bellezze della città, le sue tradizioni ed i suoi segreti artigianali. Impareranno dai Maestri del pane, della carta pesta e dei panettoni il mistero del successo che rende il nostro Paese leader anche nel settore gastronomico. Le nostre giovani Donne, contribuiranno a rafforzare il legame tra la bellezza femminile e il patrimonio culturale italiano, perché la bellezza deve andare oltre il solo l’aspetto esteriore ma abbraccia storie e nuove prospettive di racconto” afferma Marco Ciriaci, produttore del format.

Universal Beauty Competition, con il suo format originale, offre una piattaforma unica per esplorare le radici culturali italiane anche attraverso la lente dell'eleganza femminile.

Un racconto fatto di esperienze individuali, passione e glamour per offrire un ritratto completo e autentico della bellezza italiana.

Le vincitrici delle cinque sezioni del contest rappresenteranno l'Italia in altrettanti prestigiosi concorsi internazionali, proclamate dalla Commissione, composta da: Marco Ciriaci, il produttore; Walter Croce, il regista; Patrizia Barsotti, la giornalista; Maria Paola Guarino, la scrittrice; Eva Bolognesi, l’influencer; Andrea Foriglio, l’osteopata; Antonio Ciaramella, il make up artist e Marco Tomei, il coreografo e fashion manager.

Un momento particolarmente toccante nel corso della serata finale è dedicato alla memoria di tutte le Donne vittime di violenza. In ricordo della giovanissima Michelle Maria Caruso sarà presente la mamma Daniela Bertoneri che, insieme all’editore di Radio Incontro Donna Michelle Marie Castiello e ai due conduttori, consegnerà simbolicamente una fascia alla partecipante più giovane, perché le prossime generazioni siano particolarmente attente in tutti i passaggi della loro vita, con l’auspicio di un concreto cambiamento culturale.

Universal Beauty Competition è anche un Docu-Realy-Game, prodotto da Marco Ciriaci, che è anche autore del programma TV, insieme a Patrizia Barsotti e Walter Croce che ne firma anche la regia.

Grande successo per la 6ª tappa di Cavalli in villa – il format promosso da FISE (Federazione Italiana Sport Equestri) Veneto con la collaborazione di FISE Nazionale e con il Patrocinio di Sport & Salute e con il sostegno dell’Istituto Regionale Ville Venete (IRVV) e della Regione Veneto – che si è tenuta in provincia di Padova, all’interno di Villa Bassi ad Abano Terme.

 

Il giorno dell’apertura, lo scultore veneto Andrea Fuson ha presentato l'imponente opera realizzata in lamine di ferro alta 4.30 metri, che rappresenta il cavallo di San Giorgio.

 

Sabato 23 il Sottosegretario di Stato Vittorio Sgarbi ha presentato il suo ultimo libro "Scoperte e Rivelazioni, caccia al tesoro nell'arte" e si è poi tenuta  l’esibizione – sotto l’egida di Katia Ricciarelli – del coro lirico del Teatro Verdi di Padova, composto da 45 membri, presentato dalla Dr.sa Marina Bonaccina e diretto dal Maestro Roberto Rossetto, con accompagnamento al pianoforte di Franco Massaro.

 

Domenica 24, invece, spazio ai motori con il “Circolo Patavino autostoriche” che ha presentato le sue auto d’epoca, che hanno anche anche per le vie centrali di Abano Terme.

 

La domenica, come in tutte le altre tappe, ha visto la presenza in villa del Maestro Gianfranco Barco, attualmente considerato uno dei migliori 10 acquarellisti in Italia, che ha realizzato dal vivo degli acquarelli, acquistati da Cavalli in Villa. Tale contributo servirà per sostenere il progetto umanitario "Pennellate d'Autismo".

 

A Villa Bassi, inoltre, è stato presente anche il Pullman Azzurro della Polizia Stradale per il progetto di sicurezza stradale per gli alunni delle scuole, a cura della Fondazione Gaya Von Freymann. Il pullman è dotato di simulatori e video appositi per fare provare cosa accade quando si guida in stato di ebbrezza, dimostrando come vengono alterati i riflessi e la cognizione dello spazio e del tempo. 

 

 

Per tutti e tre i giorni, come nelle altre tappe, è stato presente Villaggio del Bambino. Qui, i più piccoli, hanno trovato pony ed istruttori qualificati per provare l’esperienza della pratica con il cavallo, oltre che teorica con laboratori ad hoc. Il Villaggio del Bambino ha la finalità di coinvolgere nelle attività i bambini e le scuole del territorio, con esperienze totalmente gratuite.

 

Nella giornata di domenica 24 settembre erano presenti gli studenti della scuola primaria di Abano Terme "Giovanni Pascoli, che hanno partecipato al bando artistico “L’emozione veicola la conoscenza”. I partecipanti al bando – promosso dalla FISE Veneto per la diffusione delle attività equestri – sono stati premiati dal Sindaco e dall’amministrazione comunale di Abano Terme con un attestato e una medaglia di partecipazione.

 

Per quanto riguarda il programma sportivo, il fine settimana ha visto un concorso di salto ostacoli a 5 stelle del tutto particolare, con categorie spettacolari scelte ad hoc per coinvolgere il pubblico presente.

 

Si è iniziato con la JUMP &Ride, che ha previsto metà percorso a cavallo e l’altra metà in sella alla e-bike, seguita poi dalla spettacolare e divertentissima JUMP&run. In tale categoria i cavalieri, dopo aver percorso metà tracciato in sella, sono scesi hanno affrontato il percorso saltando le balle di truciolo presenti sul campo.

 

Grande successo anche per la mitica staffetta a tempo promossa da Winning round, atta a promuovere le iniziative finalizzate alla raccolta fondi a favore del "Comitato per la Vita Daniele Chinelli”.

 

Domenica 1 ottobre, Cavalli in Villa tornerà con un appuntamento speciale e particolare con una giornata di trekking tra le colline della Valpolicella. Un percorso che si snoda tra ville, vigneti, oliveti e cantine. Si partirà dal Circolo Ippico Valpolicella, le cui antiche scuderie fanno parte della proprietà di Villa Pule, villa veneta risalente al 1630. Alle spalle del maneggio sorge un’altra villa Veneta, Villa Costanza, anch’essa risalente alla prima metà del XVII secolo, nota per gli affreschi del pittore veronese Paolo Ligozzi, datati 1629.

 

Nella mattinata i cavalli consentiranno di ammirare Villa Cariana, sita sempre a San Pietro in Cariano e risalente anch’essa al XVII secolo, e la meravigliosa Villa della Torre, un capolavoro di architettura rinascimentale opera di maestri Giulio Romano e Michele Sanmicheli, ora adibita a Wine & Art Relais e sede dell’omonima azienda vitivinicola.

 

Da qui il sentiero si snoda tra vigneti di Corvina, Corvinone e Rondinella, le uve atte a produrre i vini tipici della zona: Valpolicella Classico e Superiore, Amarone e Recioto che si potranno degustare presso la Cantina Buglioni, la quale accoglierà i presenti a pranzo con una degustazione di prodotti tipici del territorio.

Durante la passeggiata faranno da sfondo le dolci colline costellate di paesini storici (primo tra tutti per bellezza ed importanza storica San Giorgio Inganna Poltron, con la sua pieve romanica dell’VIII secolo e la sua vista mozzafiato che si estende dal Monte Baldo passando dal Lago di Garda fino alle colline ad est di Verona), cave di marmo rosso Verona e pievi come quella di Santa Maria Valverde, anticamente tempio pagano degli arusnati dedicato alla dea Minerva.

 

Al rientro ci sarà il “Battesimo della Sella” per i cavalieri più giovani e un immancabile “Bicchiere della Staffa” presso il chioschetto del Circolo.

 

Il Rotary Club Roma Cristoforo Colombo ha vissuto una serata speciale in compagnia di Pellegrino Liuzzi alias Jupiter. Il Presidente del Rotary Club Roma Cristoforo Colombo Silvia de Mari, nel corso della piacevole serata a cui hanno preso parte diversi Presidenti di altri Club Rotary di Roma; il Rotary Club Golfo di Anzio Presidente Sergio Troise, il Rotary Club Roma Circo Massimo Presidente Raffaele Stajano, ospiti illustri come l’Onorevole Nazzareno Neri del Consiglio regionale del Lazio e tanti amici ed ospiti di altri Club tra cui Rotary Club Matamoros Sur distretto 4130 del Messico, ha presentato Jupiter che è stato accolto da un caloroso applauso da parte dei numerosi presenti.  Rino Jupiter, è uno dei massimi esperti italiani di astrologia e nel corso del suo intervento ha fornito indicazioni astrali passando attraverso le sue parole d’ordine: Energia, e positività.

Molto apprezzato è stato il suo excursus sulla Storia dell’Astrologia, una materia che sopravvive ancora oggi, fatta di pianeti, transiti, influenze astrali, segni zodiacali, ma anche di astronomia e fisica esoterica e quantistica, un viaggio tra le Galassie, in un Universo grande grande, ma dove Noi ne siamo parte integrante. Tutto è in diretto contatto con tutto, nel tutto vi è il singolo, nel singolo vi è tutto.

Jupiter ha iniziato a studiare astrologia all’età di 13 anni dalla fornita biblioteca familiare. Ha lavorato presso il Giornale Radio Rai della Mezzanotte, Notturno Italiano, Agendina, L’Almanacco di Jupiter su Rai International, per gli Italiani all’Estero.

Ospite in varie importanti trasmissioni televisive: nel ’95 partecipa come ospite al “Costanzo Show”, Scommettiamo che” con F. Frizzi, “I Fatti vostri” con Giletti “Fenomeni” con Chiambretti, “Domenica In” , “Rai Uno Spot” , in prima serata a “Il Sesto Senso” con Amanda Lear, “Porta a Porta” con B. Vespa “Quelle Brave Ragazze”, ci vediamo in TV di Paolo Limiti, Miss Italia, a San Remo al dopo festival, a Techetechete, poi lo ritroviamo come il primo autore testi dello” Zodiaco” a TG1 Notte su Rai Uno e successivamente diventa autore e protagonista dell’angolo astrologico delle trasmissioni “Verde Mattina ” ,“Vecchia Fattoria”, “Linea Verde Orizzonti”, “Uno Mattina Estate” su Rai Uno . E’ intervenuto in trasmissioni televisive di primo piano e dal 2010 al 2023 ha condotto la rubrica dell’oroscopo su Uno Mattina e ISO RADIO RAI.

Attualmente Studia le correlazioni tra la Fisica quantistica e l’Astrologia.

Ha concluso il suo intervento svelando un piccolo segreto: “Se nel corso della vostra vita vorrete avere un contatto astrale con me, basta che guardate verso il cielo, concentratevi e quando vedrete una stella brillare più delle altre, quello sarà il messaggio che Jupiter vi manda, e ricordatevi che la sua energia è con voi e vi protegge.”

Il Vista Sky Bar dell’hotel Mediterraneo, inaugurato nel 2015, con la sua vista mozzafiato a 360 gradi sul Golfo e sulle colline di Sorrento, è diventato da subito una realtà di riferimento per gli splendidi tramonti e serate musicali in Penisola Sorrentina. Un “EVENT LOUNGE” sul roof di un Hotel in Costiera Sorrentina che replica un format vincente molto diffuso nelle varie mete cool ed internazionali come Miami, New Jork, Dubai e St.Tropez. Domenica 11 giugno apre la stagione la cantante house e soul Barbara Tucker. Cantautrice e coreografa americana che ha avuto sei successi al primo posto della classifica delle canzoni degli Hot Dance Club negli Stati Uniti negli anni 90 e anche nel Regno Unito.

Un concept moderno e suggestivo, una “casa degli eventi” con una vista unica ed una selezione di cocktails, dai classici intramontabili a “signature cocktails”, affidata all’esperienza dell’Head Bartender Arturo Iaccarino.

Il menu “Taste & Share” propone finger food che potremmo definire anche “fashion food”: curato dello chef Giuseppe Saccone che qui si è divertito a mischiare ingredienti locali con altri internazionali di maggior tendenza.

Piatti iconici: i gamberoni in pasta Kataifi con salsa agrodolce ed il gran crudo di mare che si abbina perfettamente alle bollicine.

La musica è sempre stata la protagonista al Vista Sky Bar. Dj set e gruppi dal vivo si alternano nella programmazione artistica dell’estate. Artisti del calibro di Steve Edwards, José Padilla e Claudio Coccoluto hanno suonato su questa splendida terrazza.

Il format della domenica è Sunday Sunset Sound!!! Una programmazione che include DJ set di deep house e ospiti internazionali curata da Morgans & Partners agenzia di eventi ed intrattenimento di Piero Martingano.

Il lunedì protagonista è la musica live; si esibiranno dal vivo artisti, performer e band di jazz, bossa nova e pop; il mercoledì dj set con musica lounge.

Tutti i venerdì la serata è “Lunare”: il sound e le atmosfere sono curate dai DJ di Lunare Project – Radio Yacht: la radio svizzera dal design italiano. Un contenitore di prestigio dove trova espressione un nuovo concetto del lusso e della tendenza.

Lo Vista Sky bar è aperto anche agli ospiti esterni, dove la musica fa da piacevole sottofondo ai tramonti indimenticabili ed è una location molto ambita per matrimoni, cerimonie di vario genere, feste e shooting fotografici.

Lunedì 15 maggio alle ore 11.00, presso il Circolo Ufficiali della Marina Militare della Spezia, si terrà la conferenza stampa per l'avvio della campagna velica in Italia nell'ambito del Progetto LIFE A-MAR NATURA2000 (GIE/IT/LIFE20 001352) volto alla valorizzazione dei siti marini tutelati dall'Unione Europea, che vede capofila Federparchi-Europarc Italia con la partecipazione di Triton Research, Lipu e Fundación Biodiversidad e tre parchi nazionali cofinanziatori: Cinque Terre, Arcipelago Toscano e Asinara.
 
La campagna velica, realizzata con il supporto della Lega Navale Italiana, si articolerà in sei settimane, dal 15 maggio al 28 giugno, e si svilupperà in cinque regioni, Liguria, Sicilia, (occidentale e orientale), Toscana, Sardegna settentrionale e Lazio, toccando oltre 30 siti marini più significativi dal punto di vista naturalistico. Le imbarcazioni, affidate dall’autorità giudiziaria alla Lega Navale Italiana e messe a disposizione insieme agli equipaggi formati da soci della LNI, provengono da sequestri alla criminalità organizzata e, in questo modo, tornano a "nuova vita" offrendo un contributo attivo e sociale alla popolazione. Il tour velico sarà accompagnato da incontri partecipativi ed eventi per la divulgazione e la conoscenza dei siti marini della ReteNatura2000 organizzati da Federparchi e dalla Lipu; il tutto in collaborazione con gli Enti gestori dei siti marini Natura 2000: 14 visite guidate, 12 incontri partecipati, 2 conferenze stampa, 5 appuntamenti per gestori locali ed operatori turistici.
 
 
Dopo i saluti istituzionali, che vedono la presenza, tra gli altri, del presidente del Consiglio Regionale Gianmarco Medusei e del vicesindaco della Spezia Maria Grazia Frijia, interverrà l'Amm. Donato Marzano, presidente Lega Navale Italiana, per sottolineare l’importanza della tutela del mare e dei suoi habitat, al centro della missione di LNI e tema alla base di LIFE A-MAR NATURA2000. A seguire, Alessandro Violi presidente Triton Research, entrerà nel vivo del progetto illustrando gli obiettivi e le tappe della campagna velica, mentre Aldo Verner, presidente Lipu parlerà in dettaglio degli eventi a terra, rivolti al pubblico, che accompagneranno l'attività in mare. Emanuele Moggia, vicepresidente PN delle Cinque Terre, cofinanziatore del progetto, interverrà, invece, sull'esperienza dell'Ente e sulla gestione e peculiarità dell'area marina. Le conclusioni saranno affidate a Luca Santini, presidente Federparchi-Europarc Italia. 
 
Seguirà la partenza dell'imbarcazione dalla limitrofa Sezione Velica della Marina Militare. 
 
Maggiori dettagli sul progetto LIFE A-MAR NATURA2000, sulle tappe e sugli eventi che affiancheranno la campagna velica, saranno illustrati nel corso della conferenza stampa. Sarà messo a disposizione per i giornalisti materiale fotografico e video del sito marino Fondali Punta Mesco - Riomaggiore che ricade nell'Area Marina delle Cinque Terre.
 

Se avete appena finito le vostre vacanze invernali e già non vedete l’ora di un nuovo viaggio, forse starete già pensando alla prossima estate e magari ad un bell’itinerario in barca, ma non dovete aspettare così tanto. La Lega Navale Italiana ha dato il via alla campagna di tesseramento 2023 che quest’anno diventa digitale.

Questa rivoluzione tecnologica permetterà ai soci della Lega Navale di avere sempre sul proprio smartphone la tessera d’iscrizione all'Associazione e la tessera d'iscrizione al Registro del Naviglio LNI in formato digitale. Si tratta di un’iscrizione che vi permetterà di vivere la vela o il vostro sport nautico preferito tutto l’anno.

La principale novità della tessera digitale LNI ( si tratta di una vera e propria "carta d'identità" del socio della Lega Navale) riguarda la presenza di un QR Code per verificare la validità e le modalità della propria iscrizione. Il codice presente sulla tessera plastificata in possesso del socio sarà leggibile attraverso l’app “LN Soci”, scaricabile gratuitamente e disponibile a breve negli store Android e Apple.

Il Presidente Nazionale della Lega Navale Italiana Donato Marzano ha poi fatto un appello ai soci e ai simpatizzanti dell’Associazione: “Il socio della LNI rappresenta il cuore, le braccia, la mente della nostra Associazione. È fondamentale quindi diventarlo o rinnovare il proprio impegno al più presto per farne parte a pieno titolo, partecipare alle tante iniziative di mare, sport e solidarietà che le Sezioni e Delegazioni portano avanti, sentirsi a casa nelle nostre oltre 260 Basi e Strutture distribuite lungo tutto il territorio nazionale”.