Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

A metà marzo, il fondatore della Claremont Rug Company ha dovuto affrontare lo stesso enigma che migliaia di aziende in California hanno dovuto affrontare. La pandemia COVID-19 lo ha costretto a chiudere improvvisamente le porte di una galleria che aveva coltivato e maturato per quasi 40 anni a Oakland, in California. "Comprendendo la gravità della situazione", ha detto, "in quel momento, non avevamo una visione chiara di cosa fare. Ci siamo dati una settimana per pensare e pianificare, dopodiché abbiamo visto che potevamo far girare la nostra attività aggiornando notevolmente il nostro sito web, intensificando il nostro programma educativo e passando a un modello di business interamente online ".
 
Ora, otto mesi dopo, il successo di questa strategia lo ha portato a un migliore riconoscimento di ciò che è stato realizzato e dei profondi cambiamenti che ha apportato. "Deliberando, facendo un passo, deliberando ancora di più e facendo un altro passo, abbiamo evitato di cadere nella trappola dell’inerzia e siamo andati ben oltre la semplice modifica del nostro approccio. Ci siamo pienamente impegnati per un cambiamento fondamentale nel modo in cui condurre gli affari in futuro. Con una trasformazione che va dall'80% delle vendite in negozio e del 20% delle vendite online, a quasi l'esatto inverso. Ci siamo reinventati e abbiamo una formula per una crescita e un successo continui ".
 
Le vendite internazionali di Claremont sono cresciute del 75% da marzo e le vendite complessive, nonostante abbia notevolmente ridotto il suo modello di vendita in galleria, sono tornate costantemente ai livelli precedenti. I tappeti, dalla seconda età dell'oro della tessitura persiana (dal 1800 al 1910 circa), hanno un valore compreso tra $ 5.000 e più di $ 500.000 per pezzo. 
 
"I nostri clienti sono estremamente ricchi e di successo", ha detto Winitz. “Sono abituati ad avere la flessibilità di viaggiare e di acquisire ciò che cercano in un ambiente privo di stress. Ma hanno scoperto che il movimento limitato ha fornito loro molto più tempo a casa per riflettere su come rendere le loro vite più appaganti, senza l'esperienza sul posto”.
 

Tiffany & Co. ha ricreato una celebre collana anni ’30, con un diamante da 80 carati. La maison di Alta Gioielleria, infatti, ha annunciato l’acquisizione di una straordinaria gemma dal taglio ovale. Da qui nascerà una meravigliosa collana con acquamarina, che era stata presentata per la prima volta nel corso dell'Esposizione Universale del 1939. Battendo ogni record, è già classificato come il gioiello più costoso mai realizzato.

Il modello originale, con pietra azzurra centrale e diamanti dai tagli inconsueti, verrà rinnovato tramite l'incastonatura del nuovo diamante: una rarità con grado di purezza IF, colore D, proveniente dal Botswana. L'incredibile monile tornerà ad affacciarsi agli occhi del mondo nel 2022, celebrando l’importante riapertura del flagship store Tiffany di Fifth Avenue dopo la ristrutturazione. Battendo ogni record, è già classificato come il gioiello più costoso mai realizzato.

L’universo produttivo e progettuale di Iron Sistemi è guidato da un nuovo interesse di sviluppo internazionale, dalla voglia di dar vita ad un progetto versatile e innovativo che unisce con equilibrio il linguaggio tecnico-industriale a quello del design moderno. Iron Sistemi è custode di un made in Italy e di un alto know-how industriale: le abilità progettuali e di funzionalità che da sempre sono i tratti distintivi dell’azienda, hanno creato le condizioni per puntare i riflettori su un prodotto creativo, capace di proporsi oggi al mercato internazionale attraverso una collezione di piscine fuori terra ad altissima innovazione tecnologica ed estetica.

Un progetto all’interno del quale l’elemento di arredo si carica di forza espressiva, attraverso l’interazione con l’ambiente circostante, e si concretizza nella realizzazione di un’intera collezione di piscine, non interrate, ispirata al benessere, al comfort e alla sostenibilità, senza rinunciare all’estetica: SpatiumPiscine. L’elevata qualità, la modularità in larghezza e profondità e l’ampia gamma di finiture in cui verrà proposta la nuova collezione, consentirà a SpatiumPiscine di risultare un complemento d’arredo perfetto all’interno di contesti e destinazioni d’uso differenti: dagli spazi abitativi ai progetti Contract.

Grazie ad un approccio focalizzato sulle dinamiche dei mercati, sui comportamenti dei consumatori, sulle opportunità offerte dalla distribuzione e attraverso una dialettica progressiva e innovativa tra materiali, processi di produzione più ecologici e sistema distributivo, SpatiumPiscine fa delle 3 “S” il proprio punto di forza. La nuova collezione fa dialogare in & out, luce e penombra accendendo una seducente esperienza multisensoriale che punta sulla perfetta fusione con l’ambiente circostante.

Il font scelto per il logo è stato disegnato in esclusiva da Antonio Cavedoni, colui che ha istituito con Steve Jobs l’ufficio TYPO DESIGN & FONT ENGINEER di Apple in California. In prima persona ha realizzato tutti i caratteri dei Mac e dell’IPhone, concedendo per questo progetto, l’utilizzo e i diritti del font in via esclusiva e attualmente inedita.

 

Il Natale è alle porte e Casa Missoni con il suo stile inspirato all’arte e alla natura ci proietta in un’ambiente con toni primari e complementari, profondi e accesi che si condensano e si dileguano in caleidoscopiche righe, effetti patchwork, fiammati e intarsi di geometrie. 
                                                                                                           
                                                                                                    
                                                                                          
 
Nel Natale di Casa Missoni troviamo ambienti volutamente naturali e rustici. I mimetismi e gli effetti di superficie si adagiano con discrezione, si dissimulano tra legna e pietre. Colori ispirati a cortecce, licheni, pigne, radici. Cenni di ombrosità e tocchi di ruggine e giallo resina. Il disciplinato tessuto a righe regimental. L’intercalare su fondo carbone di bianche losanghe. Velluti come muschi si addensano in motivi foresta.
 
 
 
                                                                                                                     
                                                                                                                          
 
 
Pochi arredi e forte identità per preservare un’atmosfera pura e coinvolgente. Anche la poltrona con rivestimento in tessuto materico e braccioli incurvati in noce è ideale per una coreografia di sofisticata semplicità. Tra gli arredi ispirati al Natale di Casa Missoni troviamo sedute, tessuti e appoggi che renderanno la nostra casa unica. 
 

Creata dal centro stile di Arlix, Unica è un mezzo raffinato ed elegante i cui limiti si sono spinti oltre la linea di confine, aprendo di fatto una nuovo concetto di mobilità. 
Agostino Ecora (di Arlix) è intervenuto ai microfoni di Luxury Agency News per raccontarci dove e come nasce l’idea dell’iperbike UNICA e di Arlix.

 

Che cos'è Arlix?

Arlix è un marchio di moto ibride ad alta tecnologia.
E' una azienda innovativa nata dalla grande passione e dalla esperienza dei suoi fondatori, da sempre impegnata nell'attività di ricerca e sviluppo e di nuove soluzione tecniche legate alla mobilità ecosostenibile.
I mezzi prodotti da Arlix sono interamente progettati nel proprio centro stile e costruiti artigianalmente in Italia, i materiali e i componenti di alta qualità fanno dei mezzi dei veri prodotti di eccellenza.
I veicoli prodotti sono espressione di una nuova concezione di mobilità, realizzati con soluzioni tecniche uniche e innovative offrono un standard superiore in termini di confort, sicurezza e autonomia, offrendo sensazioni di guida mai provate prima.
Ma Arlix è anche uno stile di vita, la ricercatezza nell'uso dei materiali, l'esclusività del suo design e la cura nella realizzazione, collocano questi veicoli su una fascia di alta gamma, destinata ad un pubblico esigente che ama distinguersi.

Com'è nata l'idea di questo mezzo?

Il progetto arlix nasce circa 7 anni fa quando i suoi fondatori animati da grande passione hanno deciso di convogliare le proprie esperienze sulla costruzione di in mezzo a due ruote.
L'idea è stata  quella di creare un mezzo fuori standard che possa esprimere un concetto nuovo di mobilità, ma anche un mezzo che possa emozionare, e su questi obiettivi che  è stato avviato un lungo lavoro di progettazione finalizzato a creare un design elegante esclusivo capace di esprimere concetti di leggerezza e forza, abbinato a soluzioni tecniche mai viste prima.
Il risultato è sotto i vostri occhi, l' UNICA di arlix non è una e-bike non è una moto, ma una rimescolazione genetica tra questi due mondi, di fatto si è aperto un nuovo segmento di mercato.

Quali sono le particolarità tecnologiche di questo mezzo?

Una delle caratteristiche principali è rappresentata dalla guida ad assetto variabile, un sistema meccatronico collegato alla sella consente un adeguamento continuo della postura alle varie esigenza di percorso e ad ogni fermata del mezzo di posizionare la sella nella condizione più bassa, consentendo un appoggio sempre sicuro.
Ed ancora, Cambio continuo a variazione automatica con rapporto 3.8, batteria integrata nel telaio con capacità 5 volte superiore ad una normale ebike, telaio monoscocca in fibra di carbonio rinforzata, forcella e forcellone proprietari in ergal.

Cosa cambia rispetto ad una ebike?

Potremmo definirla la prima ebike da gran turismo, nata per essere confortevole nella guida ed avere una grande autonomia. Di fatto è difficile fare un paragone, cambia la postura, lo stile di guida, i pesi, la stabilità, la sicurezza.
Ad un ebike ci accomuna solo il piacere salutistico della pedalata, la mobilità nel silenzio e nel rispetto della natura, l'agilità, la praticità del trasporto. Sono invece tante le cose che assimilano Unica ad una piccola moto.

Come si giustifica un prezzo di vendita cosi elevato?

Innanzitutto  va detto che tutti i componenti sono progettati dal nostro centro stile e realizzati in Italia presso centri di eccellenza. Pensiamo al telaio realizzato in monoscocca in fibra di carbonio, forcella e forcellone in ergal realizzate con macchine utensili a controllo numerico CNC partendo da pezzo pieno, ed ancora l'elettronica di controllo appositamente progettata.
Pensiamo ai 5 anni di ricerca sviluppo, si è potuto raggiungere un tale risultato dopo anni di test e tre versioni realizzate prima di avere un modello destinato al mercato di assoluta eccellenza.
Ricordiamo anche che questi mezzi sono realizzati in serie limitata e totalmente artigianali spesso personalizzati sul gusto del cliente.
Certamente resta un mezzo riservato a pochi. chi la possiede sa di avere un prodotto esclusivo un oggetto d'arte in movimento dal design raffinato e dalla tecnologia avanzata.

Creata dal centro stile di Arlix, Unica è un mezzo raffinato ed elegante i cui limiti si sono spinti oltre la linea di confine, aprendo di fatto una nuovo concetto di mobilità.  

Unica è stata sviluppata intorno ad una monoscocca in carbonio rinforzato e componenti in ergal – tutti materiali hi-tech che conferiscono al mezzo resistenza e leggerezza – ed è equipaggiata con sistemi tecnologici mai impiegati prima, come il sistema meccatronico di regolazione automatizzata della sella che consente di regolare dinamicamente l'asseto di guida durante la marcia, grazie al quale la postura risulta essere sempre quella adeguata ad ogni situazione con grande beneficio del confort e della sicurezza.

Il motore si trova in posizione centrale per un perfetto bilanciamento dei pesi ed è dotato di sensori di coppia per una risposta progressiva in relazione alla pressione muscolare. Le motorizzazioni, ovviamente, cambiano in relazione alla normativa paese in cui verrà impiegata, variando da 250w a 1000w con velocità compresa tra i 25 e 45kmh.
Il sistema frenante (firmato Formula) è di derivazione motociclistico, oltre ad essere di tipo idraulico con pompe coassiali e dischi da 200mm.

La grande batteria da 2500w dispone di un sistema di gestione BMS (Battery Management System) ed il tutto è inserito in un guscio ermetico in alluminio che consente di mantenere isolati tutti i componenti ad alta tensione e garantire la sicurezza del veicolo da rischi accidentali. Il pacco batterie, alloggiato all'interno del telaio, è un dotato di sensori e dispositivi elettronici che forniscono un sistema di monitoraggio completo della batteria stessa.

 

Il Dashboard delle iperbike Arlix sono costituiti da un display touch screen  a colori con matrice attiva  ed  alta visibilità. Questo sistema consente di supportare con grande flessibilità il flusso di informazioni e l'interattività con il veicolo.
Sono presenti menu di configurazione e di diagnostica utente di facile comprensione ed è inoltre possibile monitorare  tutte le funzioni nelle  fasi di utilizzo del veicolo (carica, guida, stand-by, sella ecc.)

Unica monta un cambio automatico a variazione continua con rapporto 3,8 ed integrato nel mozzo, è stato scelto il modello Enviolo CP ad alta performance. Tale sistema consente di pedalare sempre con la giusta cadenza in relazione alle condizioni di percorso senza dover azionare alcun dispositivo. La semplicità d'uso, inoltre, rende sempre confortevole e più sicura la guida.

 

Il mezzo è anche ricco di tante chicche tecniche e molto utili, come il bloccasterzo integrato all'interno del telaio di derivazione motociclistica, il portapacchi anteriore a scomparsa, dei vani interni per l'alloggiamento di oggetti e del carica batteria che potrà essere portato sempre a bordo per qualsiasi evenienza, un paraspruzzi posteriore, un faro anteriore con luce anabbagliante e di profondità e specchietti omologati per una guida sicura.

Unica è realizzata artigianalmente con una tiratura limitata, secondo le specifiche del committente. È possibile la personalizzazione delle verniciatura, dei rivestimenti e di alcuni componenti tecnici, in oltre è possibile vestire il mezzo con raffinate borse in pelle disegnate in esclusiva e su misura per Arlix.