Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. 

Colors: Blue Color

Un’altra importante presentazione vedrà la partecipazione della stampa locale e nazionale per ufficializzare il “rush finale” di questa emozionante edizione 2021 del Mascagni Festival, alle ore 11:00 in presenza e in remoto presso l'Hotel Palazzo di Livorno “Sala degli Stucchi”.  Un’edizione che ha avuto quale filo conduttore il tema della “#Musicasalmastra”, per commemorare il grande compositore labronico Pietro Mascagni, il suo rapporto con il mare, il suo amore per le donne e, ovviamente, per la musica.

Il Festival è partito il 25 luglio dalla Fortezza Vecchia con una presenza d’eccezione: l’attore e regista Michele Placido ha reso omaggio al Compositore livornese con un monologo scritto dalla drammaturga Chiara Atalanta Ridolfi “Mascagni e il Mare”.  Tre brevi atti, pensati per essere accompagnati al pianoforte dalle originali Variazioni sulle Melodie Mascagnanescritte ed eseguite dal musicista di fama internazionaleGabriele Baldocci e dalla danza diDaniela Maccari.

 

Un lungo viaggio alla scoperta delle composizioni musicali di Pietro Mascagni per colorare, come dichiarato dal Direttore Artistico del Festival, il Maestro Marco Voleri “gli occhi di chi la guarda, restando inconfondibilmente in qualche angolo della nostra mente” e prosegue “in questo viaggio sono state vissute le composizioni di Mascagni ed i luoghi che ha vissuto: da piazza delle Erbe a Castel Sidney Sonnino, da Lago Alberto alla terrazza Mascagni, luogo che vedrà la conclusione di questa edizione. Musica e prime assolute: concerti sia in Italia che all’estero che hanno dato vita al progetto #terremascagnane, la cui finalità sarà quella di creare negli anni un fil rouge tra il Mascagni Festival ed i luoghi mozzafiato della provincia livornese. La musica, il grande connubio tra l’uomo che ritrova in sé l’armonia con il mondo, in un viaggio che percorre le stagioni della vita”.

Il Mascagni Festival nasce, infatti, con l’intento di rendere omaggio ad un Uomo che rappresenta il massimo esponente del verismo in musica con tutta la sua carica innovativa. Un’edizione che ha voluto affrontare la grande sfida con la voglia di rilanciare la cultura e la musica live, mettendo al centro la figura della Donna. Per questo le musiche del compositore, che già all’epoca si era conquistato la fama di influencer dell’universo femminile, sono state eseguite dalla famosa Direttrice d’Orchestra Gianna Fratta nel debutto dell’opera L’Amico Fritz e saranno affidate al Direttore d’Orchestra Beatrice Venezi, reduce dalla sua presenza al Festival di Sanremo il prossimo 3 settembre con un concerto lirico/sinfonico “da Mascagni a Morricone” con la partecipazione dell’Orchestra della Toscana.

La fase conclusiva del Mascagni Festival darà voce anche a un altro tema protagonista di questa edizione “musica e parole”: in apertura il 2 settembre la Rappresentante di Lista, in collaborazione con The Cage; sabato 4 settembre il pianista jazz italiano Danilo Rea e domenica 5 settembre una serata dedicata alle “prospettive dell’amore”, con la partecipazione di Laura Morante, vincitrice del David di Donatello nel 2001 e due Nastri D’argento, insieme adAgnese Claisse. Madre e figlia, per la prima volta, condivideranno il palcoscenico nella lettura di alcune missive scritte dal compositore alle donne più importanti della sua vita.

Ma l’emozione di questo “rush finale” sarà reso, come già sperimentato con grande successo lo scorso anno, straordinariamente coinvolgente grazie al prezioso lavoro di Immersiva. Infatti la facciata del Grand Hotel Palazzo si trasformerà in una grande tela dipinta digitalmente, dedicata alla figura innovativa di Pietro Mascagni.

Dall’1 al 5 settembre, Immersiva in collaborazione con Bright Festival, darà vita ad una fantasmagoria di immagini, luci e suoni che valorizzerà l’arte del Compositore Livornese e l’imponenza architettonica del Palazzo. Uno scenario iconico per un’espressione artistica (videomapping) che ha la capacità di reinterpretare gli edifici e i monumenti per dare forma a un nuovo modo di raccontare l’arte e la cultura.

La serata finale, prevista giovedì 16 settembre sempre alla Terrazza Mascagni, sarà affidata alla Banda della Polizia di Stato con un concerto realizzato in collaborazione tra l’Ancri e la Polizia di Stato.

Tanti appuntamenti che hanno reso unica questa edizione 2021 per ripercorrere un “viaggio” fantastico e coinvolgente sul territorio toscano attraverso i capolavori del grande Compositore. L’evento è realizzato con l’importante collaborazione del Comitato Promotore Pietro Mascagni.

 

MASCAGNI FESTIVAL 2021

Terrazza Mascagni, Livorno - Inizio spettacoli ore 21.30

 

Giovedì 2 settembre

La Rappresentante di Lista

“urlare dopo avere pianto”

in collaborazione con The Cage

 

Venerdì 3 settembre

Da Mascagni a Morricone

Concerto lirico/sinfonico

Direttore Beatrice Venezi

Soprano Francesca Maionchi

Orchestra della Toscana

 

Sabato 4 settembre

Danilo Rea e Mascagni

 

Domenica 5 settembre

Le Prospettive dell’Amore

Donna Lina Laura Morante

Anna Lolli Agnese Claisse

Drammaturgia Chiara Ridolfi

Pianoforte Massimo Salotti

Ensemble strumentale del Teatro Goldoni Direttore Massimiliano Caldi

Consulenza musicologica Fulvio Venturi

in collaborazione con Comitato Promotore Pietro MascagniMuseo di Bagnara di Romagna

 

Giovedì 16 settembre

Concerto Banda della Polizia di Stato

in collaborazione con Ancri e Polizia di Stato

Direttore Maurizio Billi

Conduce Marco Mazzocchi

Il marchio di moda italiano Fendi ha svelato l'ultimo episodio della sua serie #BaguetteFriendsForever, con le migliori amiche della vita reale Ryoko Yonekura e Youn-a. Ambientato in un appartamento a Tokyo, “Through the Night” è incentrato sull'amicizia tra l'attrice e la modella con un focus speciale sulla borsa Fendi Baguette. A gennaio, il marchio ha annunciato la sig.ra Yonekura come suo primo ambasciatore in Giappone.

Il video si apre sulla signora Yonekura in un appartamento che passa attraverso il suo armadio, riorganizzando i suoi vestiti e accessori. La signora Youn-a, che sta anche riorganizzando il suo armadio, chiama in video la signora Yonekura per chattare. La signora Yonekura dice alla sua amica che non riesce a trovare la sua borsa Baguette, e la signora Youn-a prende la Baguette in pelle ricamata floreale bianca che ha acquistato con la signora Yonekura e dice: "Questa?"

Fendi ha lanciato la serie #BaguetteFriendsForever a gennaio 2019. L'attrice americana Sarah Jessica Parker è apparsa nei panni del suo personaggio classico Carrie Bradshaw di “Sex and the City” in uno dei primi episodi. Da allora, la serie ha celebrato il valore delle amicizie e della borsa Baguette in tutto il mondo, da Shanghai e Hong Kong a New York e Roma con protagonisti famosi tra cui Emma Stone, Amanda Seyfried e Winnie Harlow.

A dicembre, un episodio ha visto la partecipazione di un quintetto di ginnaste ritmiche del Centro di Parigi. Il video segue le loro prove mentre si esibiscono con la borsa Baguette, ballando su una moderna colonna sonora strumentale indossando esclusive divise da competizione Fendi.

Per vedere il video integrale, da dove è stata presa l'imagine, ecco il link: https://www.youtube.com/watch?v=8ysUHq-xra0&ab_channel=Fendi

Burberry è stato il primo a collaborare con il servizio di streaming video live Twitch per invitare la sua comunità globale a immergersi nell'esperienza dello spettacolo Burberry Primavera / Estate 2021 ambientato all'aperto nel Regno Unito.
 
Lo spettacolo di Burberry ha utilizzato l'esclusiva funzionalità Squad Stream di Twitch, con Burberry che ha trasmesso in diretta lo spettacolo insieme in un'unica finestra. Questo ha fornito agli ospiti virtuali la possibilità di visualizzare più prospettive dello spettacolo contemporaneamente e conversare attraverso la funzione di chat di Twitch, creando un'esperienza personale e inclusiva.
 
Alla frontiera dell'intrattenimento dal vivo, Twitch si è evoluto, dalle sue radici nel gioco online, per presentare contenuti che abbracciano un ampio spettro di interessi, tra cui musica e arte. Ispirata dal desiderio di lunga data della casa di moda di spingere i confini dell'innovazione digitale, la collaborazione con Twitch è il passo successivo nel viaggio di Burberry per impegnarsi continuamente con la sua comunità attraverso contenuti ed esperienze curati.
 
“Burberry è sempre stato un marchio di primati e la collaborazione con Twitch continua questa eredità. Twitch apre un nuovo entusiasmante spazio in cui la nostra comunità Burberry può essere trasportata digitalmente per sentirsi come se avesse un posto virtuale al nostro spettacolo dal vivo. È un'esperienza interattiva in cui gli ospiti possono entrare in contatto sia con il nostro marchio che tra di loro personalizzando il loro percorso visivo”, ha commentato Rod Manley, Chief Marketing Officer di Burberry. 
 

Elie Saab e corporate Brand Maison sono orgogliosi di annunciare l’apertura a Dubai di uno spazio dedicato a Elie Saab Maison, realizzato all’interno del prestigioso showroom Obegi Home su Jumeirah Beach Road. “Dopo l’opening dello showroom Elie Saab Maison nel quadrilatero della moda di Milano e lo spazio all’interno di Harrods a Londra, la partnership con Obegi Home e l’apertura dello spazio a Dubai rappresentano per corporate Brand Maison un ulteriore passo verso l’espansione internazionale del progetto Elie Saab Maison. Arriviamo a Dubai, per noi location strategica, che ci permetterà di essere ancora più vicini alla nostra clientela, non solo per quanto riguarda i progetti di interiordesign, ma anche per quelli di hospitality”. Così Massimiliano Ferrari, Presidente di corporate Brand Maison.
 
Lo showroom OBEGI, che si sviluppa su una superficie di oltre 1.600 m2, si trova in Jumeirah Beach Road, location prestigiosa, a due passi dal Burj Al Arab. Lo stile unico della struttura, che si distingue per l’equilibrato accostamento della pietra naturale con l’acciaio e il vetro, rappresenta il perfetto contesto in cui inserire lo spazio dedicato ai prodotti Elie Saab Maison, unico fashion brand che verrà ospitato al suo interno.
 
Situato al piano terreno della struttura, lo spazio Elie Saab Maison occupa un’ampia superficie, nella quale verranno allestiti i diversi ambienti nei quali la collezione è declinata, completati dagli accessory: due ampie zone living, una zona notte, una grande lounge e poi la zona dining, impreziosite dai tappeti, dai prodotti per l’illuminazione, dai tessili. Lo spazio non ha una mera finalità espositiva, ma si propone di diventare un luogo di condivisione, di scambio, una sorta di HUB per il Brand, un punto di incontro per clienti, designers e addetti ai lavori. Uno spazio che vivrà attraverso una serie di iniziative e di attività che andranno ben oltre la semplice visione delle collezioni.
 
“Il nostro obiettivo è da sempre quello di proporre ai nostri clienti e partner le soluzioni più innovative e sofisticate per il design degli interni. Obegi Home è orgogliosa di iniziare questa partnership con un Brand tanto prestigioso, che le permetterà di trasferire al pubblico la visione del lusso secondo Elie Saab, tradotta per la prima volta in una collezione ricercata ed elegante di prodotti di arredamento”. Così Karine Obegi, CEO di Obegi Home.
 

Anche nel bel mezzo della pandemia e della divisione politica COVID-19, Hong Kong rimane la città più costosa per affittare un appartamento di lusso, secondo le nuove scoperte di Knight Frank. Alla fine del 2020, gli affitti principali a Hong Kong erano in media di $ 6,70 per piede quadrato, il che significa che un affluente inquilino con un budget di $ 10.000 al mese sarebbe stato in grado di affittare meno di 1.500 piedi quadrati. Mentre i prezzi degli affitti principali in alcune città sono diminuiti all'inizio della pandemia quando i residenti hanno lasciato alloggi più spaziosi, i mercati urbani stanno assistendo a una ripresa.

"Non appena il numero di passeggeri tornerà attraverso i principali snodi di trasporto, assisteremo a una correzione abbastanza rapida delle recenti riduzioni degli affitti", ha affermato David Mumby, responsabile delle principali locazioni del centro di Londra presso Knight Frank. "Le azioni torneranno sul mercato degli affitti di Airbnb a breve termine e con una normalizzazione dell'occupazione degli uffici, la scarsa offerta di proprietà di prima qualità farà aumentare gli affitti".

Knight Frank ha valutato i prezzi degli affitti in otto città, classificando che offrono lo spazio più grande in cambio di un budget mensile di $ 10.000. I confronti si basano su appartamenti con tre camere da letto in posizioni centrali, con l'avvertenza che le case unifamiliari in alcuni mercati possono avere premi più elevati. New York è il secondo mercato degli affitti di lusso più costoso, con un budget mensile di $ 10.000 che fornisce una media di 2.250 piedi quadrati.

Hong Kong e New York sono seguite da Singapore, Londra e Sydney, dove un budget di $ 10.000 può permettersi affitti di prima qualità tra 2.500 e 3.000 piedi quadrati. Dubai e Madrid offrono lo spazio più grande in cambio di $ 10.000 al mese, rispettivamente a 4.800 e 5.000 piedi quadrati.

Sebbene gli affitti nel centro di Londra e Manhattan siano diminuiti del 14% nell'anno fino a febbraio 2021, Knight Frank riferisce che il tasso di diminuzione degli affitti sta rallentando e che i nuovi contratti di locazione si stanno riprendendo in entrambi i mercati. Ciò è in gran parte motivato da sconti significativi e da inquilini che tornano nei centri urbani per ridurre i pendolari di lavoro una volta rimosse le restrizioni pandemiche.

Le startup di lingerie che si rivolgono ai millennials cinesi e alla Gen Z hanno avuto un anno eccezionale nel 2020. In particolare, le etichette di reggiseno immerse nel mondo digitale cinese sono state le più premiate dagli investimenti nella moda in questi ultimi anni. Secondo un rapporto della società di dati iiMedia, solo nel 2018 sono stati versati oltre 30,5 milioni di dollari (200 milioni di RMB) di capitale di crescita nelle startup cinesi di reggiseni. E dal 2019 al 2020, più di una dozzina di marchi di lingerie emergenti sono riusciti a raccogliere milioni di dollari - o addirittura centinaia di milioni di dollari - per far crescere le loro attività.
 
Una delle storie più significative dei tempi è stata il declino del gigante della lingerie domestica Dushi Liren (Urban Lady), specializzato in reggiseni push-up. Nonostante i numerosi cambiamenti nella gestione e le iniziative di rebranding, gli stili di prodotto sexy dell'azienda non sono ancora riusciti ad attirare le folle dei millennial cinesi. Invece, una coorte crescente di etichette di reggiseno per giovani donne cinesi ha guadagnato terreno soddisfacendo lo stile di vita dei consumatori più giovani.
 
Ubras, un marchio nativo digitale specializzato in lingerie a taglia unica, ha superato Uniqlo in soli due anni per diventare il marchio di biancheria intima n. 1 nella piattaforma durante il Singles Day di quest'anno. Un altro marchio chiamato Bananain, fondato nel 2016 da un'azienda tecnologica di Shenzhen, è diventato uno dei cinque marchi più performanti di Tmall (famosa piattaforma digitale cinese) presentando biancheria intima di genere neutro con colori vivaci e senza etichette che graffiano la pelle. Livary Mio, un'etichetta moderna e femminile fondata da Miche Huang, ha recentemente raccolto milioni di dollari dalla società VC Artesian INVESTS per far crescere il proprio business online. Nonostante siano sul mercato da poco più di due anni, le storie di successo durante la notte di questi marchi emergenti implicano che c'è ancora molto potenziale non sfruttato nella lingerie che promuove valori moderni e aspiranti.
 
Il direttore della divisione di biancheria intima di Tmall, Sun Su, durante un'intervista con il media locale Xinlinshou, ha detto: "I consumatori cinesi sono molto ricettivi ai nuovi marchi. Il 20% dei 100 migliori marchi in vendita per il Singles Day di quest'anno erano etichette fondate negli ultimi tre anni".
 
A cambiare il mercato è anche il fatto che dal 2020, fino al 76,6% dei consumatori di biancheria intima cinese ha dichiarato di preferire i reggiseni senza fili ai tradizionali modelli push-up. Lo stile di vita frenetico e lavorativo delle giovani donne cinesi, infatti, ha provocato questa ondata di domande per reggiseni più comodi.  
 
La lingerie si è trasformata da abbigliamento funzionale in uno strumento di espressione personale. "Le consumatrici cinesi si preoccupano davvero di sapere se un capo di lingerie può essere sia bello che comodo, se lo fa sembrare bello e se può abbinarsi con stile ai loro vestiti", ha detto Miche Huang, fondatrice del marchio di lingerie Livery Mio.